More

    Tra “sgherri ” e “perpetue”, ecco chi sono i pretoriani di Conte all’assalto di Di Maio


    Da giorni attaccano il ministro degli Esteri. Taverna, Gubitosa, Ricciardi, Todde e Turco: i vicepresidenti del Movimento sono scesi in campo in difesa dell’ex premier. Ma la partita che si gioca sull’Ucraina e sulle armi è solo una parte. La posta in palio è più alta

    Sono gli uomini, e le donne, del presidente. I Fedelissimi, o quasi. “Gli sgherri” e la “perpetua” e il “Cavallo perdente” come li chiamano sottovoce i colleghi.  Sono i cinque vicepresidenti in salsa contiana: i cosiddetti pulcini. Arroccati attorno all’Avvocato di un popolo sempre più piccolo, mentre il Movimento si imbarca tra le pieghe, e le piaghe, della politica politicante. La stessa materia che ha annacquato il grillismo, fino ad allagarlo.

    C’è da difendersi dagli attacchi di Luigi Di Maio, dicono: c’è da vincere la guerra di nervi. E poco importa in realtà come andrà a finire davvero sull’ Ucraina – le armi, la Nato, l’Atlantico. Paola Taverna, Michele Gubitosa, Riccardo Ricciardi, Alessandra Todde e Mario Turco lo sanno. La questione va oltre la risoluzione parlamentare, è questione di sopravvivenza politica. Così ormai da qualche giorno affollano giornali e televisioni: dichiarano e attaccano, amplificano le parole di Giuseppe Conte, ne sono…

    ALSO READ  “Spiegatemi cosa ha fatto di male. Perché ogni volta deve giustificarsi?”

    Recent Articles

    Related Stories

    Leave A Reply

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Stay on op - Ge the daily news in your inbox