More

    Lettera di una docente “inidonea”

    Pubblichiamo di seguito la lettera a noi inoltrata di una docente non vaccinata sospesa e riabilitata il 1° aprile nello stesso istituto, nel quale ora svolge attività da bibliotecaria.

    Signor Presidente e compagnia,

    sono una docente di scuola secondaria superiore “temporaneamente inidonea”, secondo il nuovo conio. Stamattina, mentre ero rinchiusa nella biblioteca della mia scuola, dove sono stata relegata perché considerata potenziale untrice (pur avendo un tampone negativo ogni 48h), è passato un mio studente, uno di quelli che ha continuato a scrivermi parole d’affetto e di stima durante il periodo di sospensione; uno di quelli che pensava e sperava di riavermi in classe al termine dello stato di “emergenza”.

    Gli ho detto che non poteva avvicinarsi a me e lui, noncurante di tutto, mi ha stretta in un abbraccio. “Chi se ne importa, professoressa, io le voglio bene. Le vogliamo bene e la rivogliamo in classe!

    Ho pianto molto.

    Ecco, signori politici. Questo non me lo toglierete mai.
    Sono “inidonea”… Dio, quanti insegnanti inidonei ho conosciuto che devastano psicologicamente i ragazzi, arrecando loro danni irreversibili.
    Ho insegnato per trent’anni, ho iniziato a venti, ero maestra elementare. Quei bambini sono adulti ormai e molti ancora mi scrivono…

    ALSO READ  alexey bychkov video-russian soldier raped a 1year old-explained

    Recent Articles

    Related Stories

    Leave A Reply

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Stay on op - Ge the daily news in your inbox