More

    Il massacro di Bucha a metà marzo «Ecco le foto che provano l’orrore»- Corriere.it




    I corpi senza vita di almeno undici persone riprese da una immagine satellitare e pubblicata dal New York Times: «È la prova che la Russia sta mentendo»

    Già nei primi giorni di marzo la terra intorno alla chiesa di Sant’Andrea a Bucha era smossa. Nella città martire dell’Ucraina, dove i civili sono stati massacrati dai russi in ritirata, qualcuno preparava già le tombe. Le immagini choc di donne e uomini uccisi e con le mani legate hanno indignato il mondo. Ma adesso sarebbe spuntata una prova che quel massacro forse addirittura era stato pensato, premeditato. A testimoniarlo sono alcune immagini satellitari riprese lo scorso 10 marzo dalla società Maxar Technologies e riportate, per primi, dalla Bbc e poi da tutti i giornali internazionali. Si vedono i corpi nelle strade già «prima del ritiro delle truppe russe», scrive il New York Times. Un’analisi del quotidiano americano mostra che l’uccisione dei civili nel sobborgo di Kiev è avvenuta settimane fa, prima che i soldati se ne andassero, nonostante la Russia dica che quelle immagini siano in realtà «false».
    Nelle immagini pubblicate dal Nyt vengono mostrati 11 cadaveri abbandonati per strada «risalenti all’11 marzo, quando le truppe russe avevano il controllo del centro». Secondo ulteriori analisi…

    ALSO READ  Al Bano Carrisi non si contiene, quel gesto nei confronti della figlia stupisce

    Recent Articles

    Related Stories

    Leave A Reply

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Stay on op - Ge the daily news in your inbox