More

    come ha “riconquistato” Putin, il clamoroso ribaltone – Libero Quotidiano

    Tra le figure più enigmatiche dell’invasione russa in Ucraina per certo c’è quella di Sergej Shoigu, il ministro della Difesa di Mosca, tornato al centro dell’attenzione in settimana per il colloquio che ha avuto con il segretario Usa alla Difesa, Lloyd Austin. Una telefonata, il primo contatto diretto tra Stati Uniti e Cremlino da che è iniziata la guerra.

     

    E sulla figura di Shoigu, si concentra Repubblica con un intrigante retroscena firmato da Roslaba Castelletti, la quale scrive: 

    A dispetto delle voci, disseminate ad arte, che lo vorrebbero in disgrazia o, peggio, capro espiatorio del rallentamento dell’operazione militare speciale in Ucraina o addirittura pronto a tramare alle spalle del presidente russo Vladimir Putin, Shoigu non mostra cedimenti. Certo, intorno alla metà di marzo, era scomparso dai riflettori, ma la sua assenza mediatica – insolita per un uomo onnipresente sui media e perciò popolarissimo – potrebbe essere stata solo un’abile mossa per ricordare a tutti, se ce ne fosse stato il bisogno, chi fosse «il vero volto» dell’operazione, come congetturò Andrej Soldatov, massimo esperto di servizi segreti russi, parlando con Repubblica. Mossa…

    ALSO READ  Name FF Space Blank Long Short Create Nickname Free Fire

    Recent Articles

    Related Stories

    Leave A Reply

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Stay on op - Ge the daily news in your inbox