More

    Calenda: “Conte sull’Ucraina? Gramsci avrebbe molto da ridire. E il Pd fa finta di essere morto”

    Il leader di Azione alla manifestazione per il 25 aprile insieme ai Radicali: “Sta all’Anpi depoliticizzare gli eventi che fa”. Sull’ambiguità dell’ex premier sulla guerra: “Non si può restare indifferenti. Non capisco il silenzio del Pd”

    “Da un lato c’è chi crede nei valori della democrazia dell’altro chi non si schiera. C’è un popolo aggredito alle porte dell’Europa, non si può dire ‘mi giro dall’altra parte’, restare indifferenti. Gramsci avrebbe molto da ridire” Così Carlo Calenda parlando con il Foglio a margine della manifestazione a Roma per il 25 aprile. Azione è in piazza con +Europa, le associazioni partigiane Fiap, Anpc, Fivl, Aned, Anfim e l’associazione cristiana ucraini in Italia. Una scelta in contrasto con quella dell’Anpi, per sottolineare il filo tra la resistenza italiana e quella ucraina di oggi.

    “Il Pd fa finta di essere morto”, continua Calenda parlando dell’alleanza del Partito democratico con il M5s: “Fa finta che quello che dice Conte va bene perché non si commenta”.

    ALSO READ  Covid oggi Italia, 44.489 contagi e 148 morti: bollettino 17 maggio

    Recent Articles

    Related Stories

    Leave A Reply

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Stay on op - Ge the daily news in your inbox