More

    Bridgerton, perché la seconda stagione non convince

    Perché la seconda stagione di Bridgerton ha deluso le attese di una parte del pubblico? Gli episodi disponibili dal 25 marzo hanno infranto il record per il debutto di una serie in lingua inglese su Netflix, con 193 milioni di ore viste nel primo weekend di uscita. Tuttavia sono in molti ad essersi lamentati della svolta della serie tratta dai romanzi di Julia Quinn.

    Partiamo dall’assenza che più si è fatta sentire. Quella di Regé-Jean Page, che lo scorso aprile rese noto di non voler tornare nella seconda stagione di Bridgerton. Il Duca era il vero sex symbol della prima stagione, e nonostante Jonathan Bailey sia altrettanto fascinoso, nella seconda stagione talvolta non si può fare a meno di sentire la mancanza del carisma di Page. Questo non significa che l’alchimia tra Anthony e Kate Sharma (Simone Ashley) non sia valida, tutt’altro. La loro relazione è altresì impostata sull’attesa, mentre quella di Daphne e Simon è divampata dal primo episodio.

    Da sinistra: Regé-Jean Page, Foto Di David M. Bennett E Getty Images; Simon Bassett Credits: Liam Daniel/Netflix.

    continua a leggere dopo la pubblicità

    Questo ci porta alla critica in cui più spesso ci si imbatte in Rete. “Dov’è il sesso nella seconda stagione di Bridgerton?”. Forse era l’effetto…

    ALSO READ  Who is Madi Teeuws? Wiki, Bio, Age, Instagram, Net Worth

    Recent Articles

    Related Stories

    Leave A Reply

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Stay on op - Ge the daily news in your inbox