More

    Basket, Sacchetti ricomincia da Cantù «Deve tornare in alto e tifo Pozzesco»- Corriere.it




    L’ex c.t. inizia la nuova avventura con il nuovo club dopo l’addio alla Nazionale. «Il gruppo italiano è già forte, però il fulcro della squadra sarà un forte play americano»

    Precisa: «Più che aver cercato io Cantù, è accaduto il contrario: sono stato scelto». Onorato e contento «di essere accolto da un club storico che spero di riportare ai fasti del passato». Il primo giorno di Meo Sacchetti (foto) in Brianza è coinciso con le parole che Gianmarco Pozzecco, suo erede al timone della Nazionale, ha speso a Trieste in vista dell’amichevole di domani con la Slovenia campione d’Europa (e con Luka Doncic, superstella Nba, che giocherebbe perfino contro i ragazzi dell’oratorio): «Esordire sulla panchina azzurra, per di più nella mia città, è una cosa che non immaginavo: sarà una forte emozione». Nessun accenno a Meo — ma i due s’erano sentiti a suo tempo — mentre a 450 km di distanza il brusco ha confermato quanto aveva già detto nel momento del congedo ricevuto da Gianni Petrucci: «È un’esperienza finita, non voglio disturbare nessuno. Anzi, è bene che tutti tifino per l’Italia e per Pozzecco». Ora Sacchetti deve badare ai progetti di Cantù, che ha mancato d’un soffio il ritorno immediato in serie A (il posto gliel’ha soffiato…

    ALSO READ  FX Rods

    Recent Articles

    Related Stories

    Leave A Reply

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Stay on op - Ge the daily news in your inbox