More

    Tintarella dopo ritocchi estetici, ecco le cicatrici a prova di sole

    La voglia di ricorrere al chirurgo estetico si scatena prima dell’estate, seppure, da sempre, l’esposizione ai raggi solari di cicatrici e lividi viene sconsigliata. Ci sono però, secondo gli esperti, interventi possibili che hanno meno ‘controindicazioni estive’ e strategie per evitare danni. “La stagione estiva è uno dei periodi più gettonati per sottoporsi alla chirurgia estetica grazie al maggior tempo a disposizione per affrontare una convalescenza serena ma non si devono dimenticare gli effetti del sole sulla pelle”, spiega Daniele Spirito, specialista in Chirurgia plastica a Roma e Como e docente presso la Scuola di specializzazione in Chirurgia plastica dell’Università di Milano.

    “Il sole fa bene alle ossa, alle articolazioni, al metabolismo e alla cute – continua – ma, con il filtro naturale dell’atmosfera cambiato, i raggi sono più violenti, e spesso il desiderio di un’abbronzatura rapida e completa porta ad esporsi nelle ore sbagliate e senza adottare gli opportuni accorgimenti. Nel caso in cui, però, ci si è sottoposti a un intervento di chirurgia plastica, l’attenzione deve essere molto alta”.

    “Le cicatrici – osserva l’esperto – sono differenti per lunghezza, forma, colore, spessore e posizione a seconda…

    ALSO READ  Who is Robert Bobby Silver Honda Fit? Is dead? Who is Highland Park Chicago July 4th Shooter?

    Recent Articles

    Related Stories

    Leave A Reply

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Stay on op - Ge the daily news in your inbox