More

    Olocausto, Abu Mazen fa marcia indietro: “E’ stato il crimine più odioso nella storia moderna dell’umanità”

    Dopo le parole sull’Olocausto che hanno fatto infuriare il cancelliere tedesco Scholz e il premier israeliano Lapid, il presidente palestinese Mahmoud Abbas torna sui suoi passi. “L’Olocausto è il più odioso crimine nella storia moderna dell’umanità”, ha precisato Abu Mazen dopo le polemiche seguite al suo intervento a Berlino. Abu Mazen – ha spiegato l’agenzia di stampa Wafa – “non intendeva negare l’unicità dell’Olocausto avvenuto nell’ultimo secolo” e lo ha condannato “nei termini più forti”.

    Arabi israeliani, la nuova polveriera è il fronte interno

    di

    Yossi Melman



    “I crimini di cui ha parlato il presidente – ha aggiunto – sono i crimini e i massacri commessi contro i palestinesi dalla Nakba per mano delle forze israeliane. Questi crimini non si sono fermati fino ad oggi”.

    Dopo l’incontro con il Cancelliere Scholz ieri a Berlino Abu Mazen aveva detto: “Dal 1947 ad oggi, Israele ha commesso cinquanta massacri in cinquanta città palestinesi. Cinquanta massacri, cinquanta olocausti”. 

    ALSO READ  Bears Adding Former Browns Starting DL to Camp Roster

    Recent Articles

    Related Stories

    Leave A Reply

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Stay on op - Ge the daily news in your inbox