More

    Elezioni 2022, da Marcucci a Ceccanti a Romano: l’ex classe dirigente Pd senza poltrona

    27 settembre 2022 – 17:49

    L’ex governatore battuto nella «sfida dei Rossi». Perde con 20 mila voti di scarto anche Ceccarelli ad Arezzo, tornerà capogruppo Pd in Regione

    di Mario Lancisi

    Uno tsunami si è abbattuto domenica sulla classe dirigente del Pd toscano. Che sembra avere una certa inclinazione all’autorottamazione. Una decina di anni fa Enrico Letta si stava apprestando a diventare presidente del Consiglio. Il 13 dicembre del 2012 il sindaco di Firenze Matteo Renzi iniziava la sua marcia alla conquista del Pd annunciando la candidatura alle primarie di partito. E la Regione Toscana era guidata da Enrico Rossi. La vecchia classe dirigente degli anni dell’Ulivo — Vannino Chiti, Claudio Martini e Leonardo Domenici — era ormai alle spalle. Archiviata. I nuovi vertici del Pd hanno avuto una stagione di gloria nazionale, hanno governato l’Italia e la Toscana, ma la loro parabola politica è durata meno di dieci anni e si infranta domenica sull’onda tumultuosa del successo di Giorgia Meloni. Letta ha annunciato che non si ricandiderà segretario al prossimo congresso. Renzi è volato in Giappone per i funerali dell’ex premier Shinzo Abe, la sua creatura politica, costruita con Carlo Calenda, non ha raggiunto l’obiettivo…

    ALSO READ  Watch Yung gravy video Twitter leaked

    Recent Articles

    Related Stories

    Leave A Reply

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Stay on op - Ge the daily news in your inbox