More

    Bimbo folgorato, Di Pietro difende l’azienda dei lampioni- Corriere.it




    L’ex pm di Mani Pulite in un caso a Montenero di Bisaccia. Il padre della vittima: «Voglio giustizia»

    Da magistrato che ha inciso sulla storia italiana ad avvocato nel suo paese d’origine, Montenero di Bisaccia, Campobasso. Antonio Di Pietro continua a fare notizia: lui che è stato uno dei protagonisti, 30 anni fa, di Mani Pulite, due volte ministro (dei Lavori pubblici, nel primo governo Prodi, e delle Infrastrutture, sempre con Prodi, dal 2006 al 2008), e fondatore di un partito, Italia dei Valori, adesso torna a occuparsi di un procedimento penale, dal suo buen retiro in campagna proprio a Montenero. Stavolta il caso è lontano da quelli che incrociavano la politica nazionale, da pm. L’avvocato Antonio Di Pietro ha assunto la difesa della ditta De Simone, un’azienda di lampioni di illuminazione di Montenero.

    Il gioco con gli amici

    Il caso è quello della tragedia di Nicola Stante, 14 anni, ragazzino montenerese morto sette giorni fa, dopo quasi due settimane di coma. La sera del 28 giugno Nicola, giocando con i suoi amici nel parco giochi di Montenero, dopo essersi appoggiato a uno dei lampioni della piazza, è rimasto folgorato da una scossa elettrica. In condizioni subito gravissime, era stato ricoverato in rianimazione a Foggia, dove ha lottato fino…

    ALSO READ  Aldo Montano senza freni su Alex: “una volta usciti fuori…”

    Recent Articles

    Related Stories

    Leave A Reply

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Stay on op - Ge the daily news in your inbox